Affittacamere del corso
Pasqua mistica all'Abbazia di Sant'Antimo
Assistere al Triduo pasquale con il canto gregoriano all'abbazia di Sant'Antimo

L’abbazia di Sant'Antimo, gioiello di architettura medievale, sorge 9 chilometri a sud di Montalcino, nella valle del torrente Starcia, un affluente del fiume Orcia, in prossimità del paese di Castelnuovo dell’Abate. E'uno dei monumenti più affascinanti della val d'Orcia.
Secondo un’antica leggenda, l’abbazia fu fondata da Carlo Magno, che, in transito sulla via Francigena col suo esercito, fu costretto a sostare nella Val di Starcia a causa del pericolo scatenato da un’epidemia di peste. Si racconta che l’imperatore fece voto affinché questo flagello cessasse e per la grazia ricevuta fondò l’abbazia di Sant’Antimo. Purtroppo non è possibile ricostruire con precisione la storia dell’abbazia, poiché gran parte della documentazione ad essa relativa è andata perduta in un incendio. È possibile vedere comunque i resti dell’originaria struttura di età carolingia nella zona absidale del tempio.
L’attuale chiesa risale al 1118 circa, come attesta un’iscrizione incisa sull’altare maggiore. La costruzione della chiesa e del convento richiese un impegno al di sopra delle possibilità economiche dei monaci benedettini e questo non consentì di ultimare né la facciata, né parte dei locali di servizio dei monaci. Il periodo di decadenza culminò nell’anno 1462, quando Papa Pio II soppresse l’abbazia e la incorporò nella Diocesi di Montalcino.
Una delle caratteristiche che contraddistinguono il tempio monumentale è il materiale con cui essa è costruita: la struttura è infatti completamente edificata in una roccia travertinosa con venature di alabastro, proveniente dalla vicina cava di Castelnuovo dell’Abate; questa pietra le conferisce un effetto di lucentezza sempre diverso a seconda delle variazioni cromatiche del cielo e della campagna circostante.L'ambiente sembra sempre accarezzato da una luce divina di protezione.

Ecco il programma del Triduo pasquale:

29 marzo Giovedì Santo:
S. Messa in Coena Domini ore 18.00
Vigilantes in Hortu Gethsemani ore 21.00

30 marzo Venerdì Santo:
In Passione Domini ore 18.00

31 marzo Sabato Santo:
Ad Vigiliam Paschalem in Nocte Sancta ore 22.30

1 aprile Domenica Resurrectionis:
S. Messa ore 11.00

Si terranno anche corsi di Canto Gregoriono. Per informazioni e dettagli:
info@cerivo.it
www.antimo.it

Pienza (Siena)

Affittacamere del Corso di Campigliola srl - Tel. +390578748550 - +393283911661 - Fax: +390577872925 - P.I. 00250270527 - info@affittacameredelcorso.com